Assegnato nella lista della prof d’italiano come libro da leggere per l’estate e scelto da mia madre, “L’isola misteriosa” di Jules Verne non mi convinceva molto. Quando ho iniziato a leggerlo, lo descrivevo come un libro molto noioso, ma non sapevo ancora cosa mi attendesse. Cinque prigionieri della guerra di Secessione americana riescono a fuggire […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Pompei, soltanto il disegno può trascendere i limiti della vita

prev
Articolo Successivo

Burt Reynolds morto a 82 anni: un duro tra western e football

next