Un falso corruttore per scovare i ladri

6 Settembre 2018

Il vicepremier Di Maio e il ministro di Giustizia hanno preannunciato l’emanazione di un ddl Anticorruzione, definito “rivoluzionario”, che si regge su due pilastri: il primo è il c.d. Daspo per i corrotti consistente in una interdizione permanente dai pubblici uffici e dallo stipulare contratti con la P.A. per soggetti condannati a pene superiori ai […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.