Caro Andrea Scanzi, se il Pd cambia nome farebbe la prima cosa giusta della sua storia in quanto tutto ciò che ha fatto non appartiene assolutamente ai veri ideali della sinistra. Quella ventata d’aria nuova promessa da Renzi, in cui tutti avevamo creduto e che lo portò allo straordinario successo di quel 40 per cento […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Decade il cda di Carige, riecco Malacalza

prev
Articolo Successivo

Mail box

next