Nell’Italia degli innocentisti ripartiamo dalle piccole opere Bene, anzi malissimo, mi sembra che le grandi opere non stiano dando grande prova di sé. Per quanto successo orribilmente a Genova nessun colpevole? È iniziata la campagna di assoluzione preventiva. In effetti l’Italia è il paese degli innocenti e degli innocentisti, mai nessun colpevole, al massimo qualche […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“Negro di merda”: e il branco lo pesta

prev
Articolo Successivo

Insegnanti. È legittimo chiedere ai prof di lavorare di più anche in estate?

next