Wael Saad Tawadros fino a qualche giorno fa era monaco del monastero copto ortodosso di San Macario (a circa 90 km a nord-ovest del Cairo). È Wael Saad Tawadros, egiziano, l’autore dell’omicidio del vescovo copto ortodosso Epiphanius, ucciso il 29 luglio scorso nel monastero di cui era abate. L’omicida avrebbe confessato il crimine rivelando di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

La cura

prev
Articolo Successivo

Da L’Avana cortesia agli Usa: consegnato un ecoterrorista

next