Guai per insider trading. Chris Collins, deputato di New York che è stato tra i primi sostenitori di Donald Trump, ha ritirato la sua candidatura alla rielezione il prossimo novembre dopo essere stato arrestato mercoledì scorso con l’accusa di insider trading. Lo ha annunciato l’esponente repubblicano con un comunicato in cui ha sottolineato di aver […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Fra annunci e realtà tutti i dazi di Trump in guerra col mondo

prev
Articolo Successivo

Governano così come parlano

next