È stata ritrovata a Catania l’arma utilizzata nell’omicidio giudice della Corte di cassazione Antonino Scopelliti, ucciso il 9 agosto del 1991 in località Piale di Villa San Giovanni, nel reggino. Si tratta di un fucile calibro 12. “A seguito di mirata attività investigativa di questa Direzione distrettuale antimafia – si legge in un comunicato del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)