Lo ha raccontato ieri sera il programma di Barbara Carfagna, Codice, che va in onda su Rai 1: i dati sanitari sono una ricchezza immensa, scientifica ed economica. Tanto che in Lombardia è stata deliberata l’autorizzazione a richiedere l’accesso a una enorme banca dati che contiene i numeri sulle prestazioni sanitarie e la salute dei […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Vaccini, presentata la legge. Sì all’obbligo, ma “flessibile”

prev
Articolo Successivo

Il “P greco” e i “primati” della politica

next