L’ex vicepresidente Amado Boudou è stato condannato a 5 anni e 8 mesi di prigione e inabilitato a vita a incarichi pubblici. È accusato di corruzione e trattative incompatibili con la sua funzione pubblica: il tutto si riferisce a un fatto del 2012, quando Boudou si vide coinvolto, attraverso l’affarista Alejandro Vandenbroele in qualità di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Troppa corruzione e inflazione a go go. Rohani non decolla

prev
Articolo Successivo

Il vero erede di Barack Obama

next