Aogni Regione la propria autonomia. Se una volta era il Nord leghista a coltivare ambizioni indipendentiste, oggi quasi tutte le Regioni d’Italia stanno rivendicando l’esclusiva su alcune competenze gestite dallo Stato. Colpa – o merito – della riforma del titolo V della Costituzione del 2001 e del referendum con cui Lombardia e Veneto, nove mesi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

I gialloverdi occupano le Ferrovie e litigano sulla Rai

prev
Articolo Successivo

Ipotesi secessione: Mestre e Marghera minacciano Venezia

next