Populismo da salotto –  La mondanità del potere romano è una spietata selezione darwiniana  e sono tre i gialloverdi ad avere il fisico giusto per andare in giro  e reggere buffet, alcolici, paparazzi  e relazioni pubbliche: la ministra della Difesa, il suo collega dell’Economia e il “Cigno Nero “ anti-euro

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

I giovani rampolli di Archi alla conquista di Reggio

prev
Articolo Successivo

In fuga dalla Brexit: il ritorno nella Piombino senza lavoro

next