C’è chi con gli ultras fa affari, chi se ne serve per intimorire gli avversari e chi li utilizza per alimentare il consenso. Non c’è leader che non strizzi l’occhio ai tifosi di calcio, lo sport con più appassionati e, conseguentemente, la disciplina che rappresenta un bacino incalcolabile di voti e gradimento. Senza il favore […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

L’ennesima bugia: Macron alla parata con il picchiatore

prev
Articolo Successivo

L’avvocato del diavolo che può inguaiare Trump

next