Una truffa da 320 milioni per un’opera da almeno 3 miliardi. Un raggiro ai danni dello Stato, della Regione Lazio e del Comune di Roma, perpetrato dal 2006 al 2013. La vicenda vede coinvolte 25 persone fra funzionari ministeriali, amministratori comunali e dirigenti di società pubbliche e private, indagate a vario titolo per truffa e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Che gaffe al Tour: la polizia travolge Nibali

prev
Articolo Successivo

Persino Trump invidia chi può fare e disfare facendosi beffe del diritto

next