Stamattina il Pd ritorna sul luogo del delitto. Ovvero all’Hotel Ergife, dove il 19 maggio, l’Assemblea post 4 marzo si trasformò in una resa dei conti personale di tutti contro tutti, con i delegati in rivolta e un nulla di fatto finale. Oggi i Dem riprovano a darsi una sorta di riorganizzazione dopo il voto, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Fatto a mano di Natangelo

prev
Articolo Successivo

“Il Pd non ha nessun futuro: si è piegato ai fascio-leghisti”

next