Proprio come Gustave Flaubert, il giornalista e scrittore svedese David Lagercrantz ha un sogno, poter scrivere un giorno un romanzo sul nulla. Un libro dopo l’altro ha costruito una carriera solida e, dopo aver raccontato il mito di Zlatan Ibrahimovic (Io, Ibra), il quarto e il quinto capitolo della serie Millennium (Quello che non uccide; […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“Brega menava, guai a farlo incavolare. Lo sa Volonté…”

prev
Articolo Successivo

Addio a Gino Santercole: ci lascia uno dei ragazzi della via Gluck

next