Licenziato dalla sera alla mattina. In tronco. Con la stessa brutalità con cui l’editore Francesco Gaetano Caltagirone negli anni scorsi ha licenziato i poligrafici, dando il via a una mattanza di tagli e prepensionamenti che stanno rendendo il Mattino un giornale sempre più povero di firme e contenuti. Politiche che rappresentano la causa e l’effetto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

“Lo sciopero mi danneggia”: l’ira degli studenti alla Statale

prev
Articolo Successivo

Movida milanese: pizza e hamburger e il debito con i clan

next