Una scelta “onorevole, che da noi non sarebbe mai stata fatta”. Jacopo Fo, figlio di un premio Nobel per la Letteratura, sa bene che i giochi di potere “sono dappertutto”. La differenza sta nel modo di affrontarli. “Gli svedesi avrebbero potuto trovare un escamotage. Invece si sono presi tutta la responsabilità. Hanno fatto una figuraccia, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Boldi e De Sica di nuovo insieme, il botteghino sogna i loro incassi

prev
Articolo Successivo

Giro d’Italia a Gerusalemme. Il più forte rimane Dumoulin

next