“È un film che noi in Italia abbiamo già visto”, dice sorridendo Antonio Di Pietro. È appena rientrato dal Brasile, dove ha incontrato il giudice Sergio Moro, “il Di Pietro brasiliano” che dalla città di Curitiba ha dato il via a Lava Jato, l’inchiesta sulla corruzione che, al suo culmine, il 7 aprile 2018 ha […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Festival trendy ma “sessista”: fobia #Metoo al Coachella

prev
Articolo Successivo

Il leader del Pt ringrazia i supporter: “Un giorno sarà fatta giustizia”

next