Ancora una pronuncia del Tribunale di Roma e ancora un colpo all’azienda dei call center Almaviva: ieri la vicenda si è arricchita di un nuovo capitolo. Cinque ex dipendenti della capitale, tutte donne, hanno vinto il ricorso contro l’azienda che ora sarà obbligata a reintegrarle nel vecchio posto di lavoro. Il licenziamento, per il magistrato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Bankitalia, il regalo annuale alle solite banche azioniste

prev
Articolo Successivo

Scalfari scatena l’Inferno sulla visita a papa Francesco

next