Noi, i leader di Francia, Germania, Stati Uniti e Regno Unito, siamo inorriditi dall’attacco contro Sergei e Yulia Skripal…”. Inizia così la dichiarazione congiunta firmata Macron, Merkel, Trump e May sul caso Skripal. Theresa May vince la prima battaglia diplomatica nell’escalation con la Russia seguita all’avvelenamento dell’ex spia, e si assicura l’appoggio ufficiale delle maggiori […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Miami, il nuovo ponte regge solo una settimana, poi crolla: 6 morti

prev
Articolo Successivo

Berezovskij, prima padrino di Putin, poi nemico n° 1

next