Una volta l’uno valeva uno, ora uno vale per tutti. Nuovi, tanti e zitti, mentre ascoltano il capo politico, il candidato premier, insomma Luigi Di Maio, che declama: “Fidatevi di me”. Credete in lui, il leader, è la consegna recapitata agli eletti dei 5Stelle che si radunano a Roma per la loro prima assemblea in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Chiamparino e gli altri governatori part-time

prev
Articolo Successivo

No-vax e antisionista, l’eletta dei 5 Stelle a Latina difende “Littoria” e attacca Saviano

next