Nel President Day, un giorno di festa, gli Stati Uniti sono traversati da manifestazioni di studenti contro le armi facili, una delle cause delle sparatorie nelle scuole eccezionalmente frequenti (dall’inizio dell’anno, già venti) e sovente drammatiche – la più sanguinosa, giovedì, a Parkland, Florida, con 17 morti –. Davanti alla Casa Bianca, si sono radunate […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Hamas non gradisce il canale in rosa. “Taif Tv” bloccata prima del debutto

prev
Articolo Successivo

Lahav 433, la polizia che toglie il sonno a Bibi

next