A una settimana dalle rivelazioni del Times che hanno fatto precipitare Oxfam nello scandalo peggiore della sua storia, la charity britannica è costretta dalla pressione a scegliere la trasparenza, e pubblica sul proprio sito l’inchiesta interna in cui si ricostruivano gli abusi compiuti da alcuni componenti della missione inviata ad Haiti, dopo il terremoto del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Riciclati, sorelle e vecchi ràs. Tutti in corsa per il Lazio

prev
Articolo Successivo

Darmanin si difende: mai abusi sessuali ma usa la frase dei Pinocchi d’Oltralpe

next