Questa volta potrebbero chiamarsi “grossisti”, tanto per evocare la Grosse Koalition di Angela Merkel. Sono quelli pronti a sostenere il “governo di unità nazionale”. Ovvero, l’ammucchiata per salvare il Paese da un baratro non ben definito: ufficialmente, l’ingovernabilità. In maniera più prosaica, si tratta dei “responsabili”, emuli di quelli che nel 2011 salvarono il governo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

testatina 2002

prev
Articolo Successivo

Il pranzo (nazareno) della domenica

next