Il basco verde, gli occhiali da sole e le mani giunte a impugnare una pistola. L’immagine è del 1986. Al tempo, Luca Paolini, membro di punta della Lega Nord nelle Marche e capolista nel proporzionale alle prossime elezioni, aveva 26 anni ed era un istruttore di tiro, tecniche di difesa e guida spericolata della Guardia […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Macerata, Pd e Anpi mollano. E oggi arriva Forza Nuova

prev
Articolo Successivo

L’uomo bianco che poteva salvare Pamela l’ha sfruttata

next