L’Antitrust ha multato per complessivi 11 milioni di euro Bnl, Intesa Sanpaolo e Unicredit per aver applicato l’anatocismo bancario, ovvero la contestata pratica di far pagare gli interessi sugli interessi ai correntisti che vanno in rosso anche dopo l’esplicito divieto introdotto prima dalla legge di Stabilità del 2014 e poi dal decreto banche con un […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Miniere inesistenti e parenti carcerati: nuove ombre su Li

prev
Articolo Successivo

L’ipocrisia del cinema su Brizzi: lo scandalo è una bolla di sapone

next