Ancora insidie legali per Uber nel Regno Unito: dopo la revoca della licenza da parte delle autorità cittadine di Londra, ieri la società americana che fa concorrenza ai taxi ha perso un importante ricorso di fronte al tribunale del lavoro britannico, secondo cui ora devono essere garantiti ai suoi autisti una serie di diritti, fra […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)