La falda acquifera sotto il Gran Sasso e i laboratori dell’Infn, l’Istituto nazionale di fisica nucleare, non è al sicuro: c’è un documento del 2008 che lo certifica. Gli 80 milioni di euro stanziati per la gestione commissariale non sono bastati a metterla in sicurezza e per nove anni nessuno è intervenuto. E nessuno lo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Fisco, il Pd vuole sanare anche i controlli sulle tasse

prev
Articolo Successivo

Nasce l’associazione degli universitari contro i “baroni”

next