Martedì prossimo Matteo Renzi sale sul treno dei desideri, quello che girerà per tutta l’Italia, con l’obiettivo di portare al Pd e al suo leader il consenso perduto. Il 4 ottobre inizia, di fatto, la campagna elettorale e cominciano le spese. L’obiettivo è quello di attraversare “tutte” le province italiane, anche se in realtà al […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Consip, la rete di Russo e il finanziatore dem che si becca il maxiappalto Ferrovie

prev
Articolo Successivo

Pier Francesco style: il giovane Boschi oscura Maria Elena

next