I big del Pd che vogliono candidarsi in deroga allo Statuto, che prevede il limite di tre mandati, potranno farlo. Ma dovranno conquistarsi il posto, ottenendo le preferenze necessarie per essere eletti in Senato. Matteo Renzi ha deciso di mettere alla prova così i “vecchi” del partito che vogliono ricandidarsi, nonostante una lunga permanenza in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“Io sto con Milena”. La nostra petizione già a 45mila firme

prev
Articolo Successivo

Caso Shalabayeva, ecco le divergenze tra i superpoliziotti

next