Antonio Decaro disobbedisce. Il sindaco di Bari e presidente dell’Associazione dei Comuni definisce “estorsiva” la norma, infilata in decine di regolamenti finanziari locali del Pd, che impone ai manager pubblici nominati dai dem di finanziare il partito con una tassa sul compenso o sul gettone di presenza. Intervenuto a Omnibus su La7, il primo cittadino […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

Gentiloni non licenzia Visco: tutti sperano nel passo indietro

prev
Articolo Successivo

Nuova dirigente al Mibact: dava incarichi al compagno

next