Non si ferma la fuga di toghe del Tribunale supremo di giustizia (Tsj) del Venezuela. Ieri il ministro degli Esteri di Panama ha concesso asilo politico a Gustavo Sosa Aguirre e Manuel Espinoza Melet “in solidarietà col popolo venezuelano”. La stessa motivazione che, da una decina di giorni a questa parte, ha spinto l’Ambasciata cilena […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

In carcere l’hacker che “salvò il mondo”

prev
Articolo Successivo

Ari Harow, l’amico che toglie il sonno a Bibi

next