Il giudizio

Ciabatti, troppo amata o troppo odiata: la scrittrice diventata un personaggio

La definiscono “antipatica”: ma è davvero lei a esserlo o è la donna che ha voluto raccontare nel suo libro?

8 Luglio 2017

“La più amata” o forse la più odiata? Ai posteri, o meglio ai lettori, l’ardua sentenza. Teresa Ciabatti è arrivata seconda al Premio Strega, mantenendo la posizione che aveva in cinquina. Ma è da quando il suo libro è uscito che i giudizi sulla scrittrice, nata a Orbetello nel 1972, non hanno conosciuto la scala […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.