Duecentoquarantanove uffici fantasma, di cui non è possibile accertare l’esistenza, 42 casi di affitti pagati ai partiti e 249 eurodeputati che prendono i soldi ma dichiarano un immobile di loro proprietà. Sono alcuni dei numeri raccolti dal Meps Project, il gruppo di giornalisti che ieri ha fatto i nomi dei pochi deputati (10 su 73 […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

“Uranio 238 usato anche in Italia”

prev
Articolo Successivo

Il clima secondo Trump: viva l’anidride carbonica

next