L’obbligo non ha senso, però mi piace moltissimo l’idea implicita nella proposta della Pinotti sul servizio civile: in cambio di un aiuto si chiede ai giovani di contribuire e lavorare”. Gustavo Piga è ordinario di Economia politica all’Università di Roma Tor Vergata. “Questo Paese ha bisogno di opportunità per i giovani. Insieme alle piccole imprese, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

La Pinotti parla di civile, ma pensa alla leva militare

prev
Articolo Successivo

“Serve un piano sul lavoro, altrimenti è un parcheggio”

next