La rimozione dello straordinario risultato del referendum costituzionale del 4 dicembre è figlia e parte di una rimozione più grande e più antica: quella del dovere di attuare la Costituzione. L’articolo che Piero Calamandrei dedicò al terzo anniversario della Carta, il 2 giugno 1951, si intitolava “La festa dell’Incompiuta”, e si riferiva in prima battuta […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Con il Fatto c’è MillenniuM, trenta giorni per leggere tutto

prev
Articolo Successivo

“Addio Matia Bazar, da ultimo pilota mi sento in una cover band”

next