Nell’ultimo anno sono aumentati i tavoli di crisi aziendale in corso al ministero dello Sviluppo economico: erano 145 a giugno 2016, oggi sono 152. Il segno delle difficoltà che ancora affronta l’industria italiana. In ogni vertenza sono centinaia, a volte migliaia, i lavoratori coinvolti che stanno quindi vivendo con un futuro incerto. Per molti c’è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Dieselgate, come le istituzioni hanno nascosto il caso italiano. Ma giudice dispone imputazione coatta

prev
Articolo Successivo

L’Italia in musica, Taranto quest’anno suona il silenzio

next