Giovedì Erdogan aveva definito Assad un assassino. “Ha ucciso 100 civili con le armi chimiche. Allah li vendicherà. E anche noi faremo la nostra parte”. Nulla di strano. Abbattere il regime di Damasco è sempre stato obiettivo dichiarato di Ankara. Tuttavia, nell’ottica di un complicato ma cruciale riavvicinamento con Mosca, il governo turco si era […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Quando il magnate ammoniva Obama: “Stai lontano dal conflitto”

prev
Articolo Successivo

Il partito dell’escalation punta Teheran e Kim l’atomico

next