Fare tra il ruvido e il distratto, 57 anni, siciliano, Michele Anzaldi è il capo della comunicazione della mozione Renzi. Entra lui, ex portavoce di Francesco Rutelli, esce Filippo Sensi, portavoce di Paolo Gentiloni, già allievo di Anzaldi. Soprattutto, entra il deputato Anzaldi, segretario della Commissione di Vigilanza Rai, già noto come “epurator”. Quello degli […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Rai, addio al tetto stipendi per gli artisti. Ma Fazio saluta: “Vorrei essere produttore di me stesso”

prev
Articolo Successivo

Madia, non solo la tesi: copiature anche negli articoli scientifici

next