Nella tragedia o farsa del Pd di Napoli travolto dagli scandali, anche la scelta del luogo fa sorridere. L’assemblea metropolitana si riunisce all’Hotel Ramada, dove fu registrato l’audio delle promesse di Vincenzo De Luca, e nell’aria si respira ancora il profumo della frittura di pesce. Ma si presentano solo in 58 delegati su 400: un […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Né Matteo, né Max. Burattinai, vegliardi e (mezzi) turchi

prev
Articolo Successivo

Berdini, l’ultima tegola: “Sono amanti, scrivilo…”

next