È tra le 16.48 e le 16.49 che mercoledì 18 gennaio la valanga avrebbe travolto e distrutto l’hotel Rigopiano. È quanto emerge da alcuni messaggi su WhatsApp consegnati alla Procura dall’avvocato Camillo Graziano, legale dei familiari di Stefano Feniello, una delle 29 vittime della tragedia. Il giovane, infatti, avrebbe inviato l’ultimo messaggio alle 16.48, ma […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)