Bastano quattro righe diffuse dall’Inps e tutti si accorgono di un problema che in realtà dovrebbe essere noto da almeno due mesi: il sussidio di disoccupazione per i collaboratori autonomi (dis-coll) non è prorogato per il 2017. Ovvero, i co.co.co e i co.co.pro che perderanno il posto nel corso di quest’anno resteranno a mani vuote, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

La testatina 1102

prev
Articolo Successivo

Il mistero della lettera del suicida Michele

next