“Anche perché, insisto, quando si fa del cinema credo che si parli sempre comunque dell’oggi. Persino un film in costume puoi coniugarlo al presente”. Così parlava allo scomparso decano dei critici italiani Gian Luigi Rondi (Il Tempo, 2 gennaio 1983), e quell’oggi vale per questo Bernardo Bertolucci Cinema la prima volta, sottotitolo – e promessa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Sulla rotta del “Cignus” con una valigia di ottoni

prev
Articolo Successivo

Elaide, la sibilla guerriera contro le caste del Latium

next