Dopo l’infarto il percorso è lungo, ma dà eccellenti risultati finali

La riabilitazione cardiovascolare è preziosa. È dimostrato che può migliorare la sopravvivenza del 30%

Gentile professoressa Galiuto, ho subito un infarto e un intervento di by-pass aortocoronarico, sono stato ricoverato più di un mese, mi sento debole e sfiduciato e ho paura del rientro a casa anche se i medici mi dicono che potrò fare tutto. Ho sentito dei benefici della riabilitazione cardiologica ma non vorrei restare ricoverato ancora. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.