In diversi, specialmente il vicepresidente del Csm Giovanni Legnini, lo volevano alla presidenza della Quinta Commissione che propone gli incarichi direttivi dei magistrati, ma Giuseppe Fanfani detto “il nipotissimo” in onore dello zio Amintore, per decenni uno dei leader della Dc, ha rifiutato. “Troppi litigi”, ha confidato ai più intimi e ha espresso il desiderio, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Denis, la campagna d’autunno: parte il tour per la riforma

prev
Articolo Successivo

Renzi-Boschi, è faida. Il premier non si fida più: sms, urla, divieti e voltafaccia. “Non so più come fare”

next