Il presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker non ha seguito il consiglio del presidente della Bce Mario Draghi, di concentrare gli sforzi dell’Ue su poche priorità dai risultati immediatamente percepibili. Nel suo discorso davanti al Parlamento europeo sullo “Stato dell’Unione” 2016, usanza recente mutuata dal presidente Usa, Juncker ha fatto mille annunci e promesse, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Mps, “Me l’ha ordinato Renzi”: così Padoan ha licenziato Viola

prev
Articolo Successivo

Il lager dei migranti e il clan dei trafficanti-guardacoste

next