Arrivano novità da Montecitorio per quanto riguarda i diritti tv, con un superamento della Legge Melandri che li regolava sinora. Nella proposta di legge che ha per madrine le deputate Bonaccorsi e Sbrollini sono previste diverse novità. Gli interventi maggiori nella nuova legge riguarderebbero il mercato delle comunicazioni. L’obiettivo è rendere più facile l’accesso di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Vince l’editoria contro la finanza

prev
Articolo Successivo

“Sinistra senza identità, non riesce neanche a raccogliere le firme”

next