Le autorità ungheresi da oggi applicheranno una riforma che permette il trasferimento oltre il confine dei rifugiati intercettati vicino alle frontiere. Le autorità “accompagneranno” i profughi che entreranno in modo illegale e che saranno intercettati nei primi 8 chilometri all’interno del Paese, sull’altro lato della frontiera, in una stretta striscia di terreno ancora ungherese. Qui […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Londra: niente più garanzie per gli stranieri

prev
Articolo Successivo

Salah, cella d’oro-scandalo: quattro vani con palestra

next