Un indizio è un indizio, due indizi una coincidenza, ma tre indizi… Ieri i dati Inps sui contratti attivati e cessati nel settore privato hanno confermato per il terzo mese di fila che – dimezzati gli sgravi del governo – quelli a tempo indeterminato sono in flessione pesante. L’aspetto più critico è che tutti i […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Rcs, Intesa prepara l’ultimo tentativo

prev
Articolo Successivo

RaiSport, il “vaffa” di Romagnoli a Milano

next