Donald Trump ha vinto tutto nelle primarie del suo partito. Ha preso di sorpresa e stordito i Repubblicani, che credevano di essere estremisti. Ha fatto due mosse vincenti: una campagna elettorale da videogioco e un programma elettorale squilibrato. Persone di destra molto “perbene” dell’establishment repubblicano, per esempio i tre Bush (due presidenti e un governatore) […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Vignetta Franzaroli

prev
Articolo Successivo

Il mistero dei 40 giorni

next